Prodi nella morsa D’Alema-Montezemolo

Alla vigilia delle elezioni politiche del 2006 lo scenario previsto e auspicato dal Piccolo Establishment (per usare l'espressione di Ludovico Festa del Giornale) era la trionfale vittoria Unionista, o meglio, la liquidazione definitiva dell'anomalia Berlusconiana, con in più il grazioso premio di una estrema sinistra ridotta a spettatrice passiva dell'azione di governo a causa dell'ininfluente peso specifico parlamentare. Le cose, … Continue reading Prodi nella morsa D’Alema-Montezemolo

La libera Chiesa e il Sinedrio laicista

V’è ancora in Italia qualcuno, e pure intelligente, che crede all’esistenza di un potente, vasto, ramificato e tentacolare partito clericale; tara secolare che costringerebbe il nostro paese ad una sorta di infinita adolescenza; all’immaturità ributtante di un corpo storico ormai avvizzito; un mostro, nel novero delle nazioni civili. Ora, che sotto l’arco delle Alpi, ristagni … Continue reading La libera Chiesa e il Sinedrio laicista

I fiori del malessere comunista

Mentre la sinistra ciancia di partito democratico dalla sua pancia escono fuori i puri e duri anche se scemi del terrorismo comunista: bella contraddizione che dovrebbe qualcosa pur suggerire all’orecchio delle teste fini acquartierate nei piani nobili dei giornali italiani. Giusto due settimane fa denunciavo la riposta logica comunista che sovrintende ad ambedue le inconciliabili opzioni non … Continue reading I fiori del malessere comunista

L’Italia tribale

In uno stato democratico sano l’associazionismo dovrebbe un po’ costituire quel fascio di muscoli e tessuti che va a completare l’ossatura dell’amministrazione pubblica e degli organi costituzionali centrali e locali. E ciò perché l’individuo sentendosi tutelato nei suoi diritti primari e irrinunciabili, nel perseguimento degli altri suoi interessi e obbiettivi cerca la collaborazione dei suoi … Continue reading L’Italia tribale

La non-eutanasia di Montaigne

“Mi contraddico, e forse anche spesso [mia traduzione, il passo non è chiarissimo; si può tradurre anche come Forse davvero mi capita di contraddirmi, oppure Eh sì, ogni tanto mi capita di contraddirmi, ma il senso non cambia in sostanza], ma la verità non la contraddico mai”: questa citazione di Montaigne che ho messa nell’intestazione del … Continue reading La non-eutanasia di Montaigne