Una settimana di “Vergognamoci per lui” (2)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM PIERGIORGIO ODIFREDDI 27/12/2010 O Dio, che tristezza questi atei! Che noiosa tristezza! Siccome è un fissato, la vigilia di Natale non resiste alla tentazione di farci gli auguri di Natale con una bella pappardella erudita … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (2)

Così Feltri e Belpietro fanno un favore a Fini

Se invece di ripetere compulsivamente come un pappagallo la storia dei servi e dei lecchini il solito ebete di sinistra trovasse una volta tanto la forza di guardare alle vicende della politica con un minimo di tranquillità, e se il solito opinionista del Corriere o della Stampa si scuotesse dalla triste circospezione di chi è … Continue reading Così Feltri e Belpietro fanno un favore a Fini

Cara sinistra, uccidi Berlinguer

Anno quasi nuovo, e vita irrimediabilmente vecchia per la sinistra italiana. Di tutti i problemi “strutturali” del nostro paese questo è oggi senza alcun dubbio il più grande, perché sta alla base della piramide. Dietro la facciata della contabilità. E mai risolto, perché finora al suo nodo centrale si continua a girare intorno, facendo finta … Continue reading Cara sinistra, uccidi Berlinguer

Una settimana di “Vergognamoci per lui” (1)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM ITALO BOCCHINO  17 dicembre 2010 Doveva spezzare le reni al Berlusca, ché l'ora segnata dal destino batteva ormai nel cielo della nostra patria. Poi si era fissato, irrevocabilmente, su quota 317, quando a Benito bastava … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (1)

Berlusconi conserva la maglia rosa

A dimostrazione che le care vecchie passioni dominano nel mondo moderno come dominavano ai tempi di Achille ed Ulisse, non solo gli scalmanati predicatori delle gazzette di sinistra ma pure gli augusti opinionisti dei noiosi e tremebondi fogli della borghesia illuminata si sono ora ridotti a sperare nei leghisti pur di non vedere il Caimano … Continue reading Berlusconi conserva la maglia rosa

Meno arie, caro Lissner

Non essendo un cuor di leone e volendo farsi bello agli occhi dell'Italia che conta, il sovrintendente alla Scala Lissner ha riservato una battuta malevola e stupida (“avrà altro da fare”) al ministro della cultura, reo di aver disertato la prima della stagione scaligera. Bondi, in quel momento impegnato in Parlamento, sarà pure un bambinone … Continue reading Meno arie, caro Lissner

Liberale. Ma italiano.

Paolo Guzzanti è uno di quegli arcitaliani avvoltolati nella propria intelligenza. Per batterlo basta stare fermi, anche se vi sembra che vi travolga con la sua brillantezza. Credetemi. E' così che lo stolido straniero è passato mille volte sul suolo patrio, prima della battaglia del Piave. Adesso abbandona il PLI, che gli sembra "piccolo e provinciale". … Continue reading Liberale. Ma italiano.

Otto lunghi giorni

Mancano ancora otto lunghi giorni - equivalenti a ben sedici rotazioni complete della lancetta delle ore sul quadrante dell'orologio, tutte da contare, minuto per minuto - al momento fatale della votazione sulla mozione di sfiducia contro il suo governo, e ormai ne hanno tutti le tasche piene, compreso qualche sciocchino dei suoi, che non riesce … Continue reading Otto lunghi giorni

La meglio politica estera. Quella di Berlusconi.

Con il crollo del paradiso sovietico molti avevano profetizzato l’obsolescenza della NATO e l’avvento di un mondo multipolare nel quale ogni stato si sarebbe mosso in base ai propri “interessi”. Quest’idea è figlia di un troppo compiaciuto realismo, sia da parte dei protagonisti della politica estera sia da parte degli osservatori: è quindi errata ed … Continue reading La meglio politica estera. Quella di Berlusconi.

Concorso esterno in associazione civile

Dicono che la mafia cerchi sempre un dialogo sotterraneo col potere, un modus vivendi. Credo sia vero. L'ultima conferma viene dal pentimento dell'ex macellaio di carne umana Spatuzza Gaspare, oracolo della nostra oracolare magistratura. Or dunque l'ex picciotto si è pentito - pure lui, quindi non dev'essere poi una grande impresa se riesce ad una … Continue reading Concorso esterno in associazione civile