Evitiamo le sceneggiate

La drammatica vicenda di Ciro Esposito, ferito da una pallottola esplosa (secondo la ricostruzione della procura) dalla pistola di un ultrà romanista durante dei tafferugli scoppiati prima della finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina, è finita in tragedia dopo cinquanta giorni con la morte del tifoso napoletano. La famiglia si è fatta sentire … Continue reading Evitiamo le sceneggiate

Non sparate sul Pistolero

«Se in un romanzo compare una pistola, bisogna che spari.» Prima della fine del romanzo, s'intende. Lo disse Anton Cechov. Per dare un giudizio equanime su Luis Suarez bisognerebbe partire da qui, da questa specie di determinismo artistico, perché il pistolero ed artista del pallone Suarez non solo nei piedi ma anche in bocca ha … Continue reading Non sparate sul Pistolero

Italia – Uruguay [0-1] …0-0

«L'Italia fallimento completo.» «Niente alibi.» «Baratro.» «Rifondazione!» In breve: abbiamo perso. Siamo fuori dal mondiale. Ma avremmo anche potuto pareggiare e continuare l'avventura, senza troppi scandali. L'Italia ha giocato esattamente come nelle prime due partite. Così come contro l'Inghilterra e la Costa Rica l'Italia ha tirato fuori dal cilindro un tiki-taka dai ritmi equatoriali. L'Uruguay … Continue reading Italia – Uruguay [0-1] …0-0

Da Mubarak a Super Mubarak

Di “primavere arabe” ce ne sono state svariate, alcune false, alcune autentiche. Quella egiziana fu sicuramente autentica. Il motivo è semplice: l'Egitto era uno dei paesi medio-orientali più “liberi”. Le rivoluzioni non avvengono mai quando un popolo è chiuso in una prigione, ma quando la porta di questa prigione comincia ad aprirsi lasciando passare spifferi … Continue reading Da Mubarak a Super Mubarak

Ieri una bomba, oggi stanco morto, domani una forza della natura

Adesso pare che contro l'Uruguay non partirà nemmeno da titolare. Chi? Antonio Candreva, il formidabile laterale destro laziale che una settimana fa, lasciato libero di scorazzare sulla fascia, aveva «schiantato» gli inglesi. «Candreva mondiale scatena l'asta», così titolava il Corriere.it, due giorni dopo il match, assicurando che c'erano «tre top-club pronti a fare follie per … Continue reading Ieri una bomba, oggi stanco morto, domani una forza della natura

Italia – Costa Rica [0-1] …2-1

«L'Italia affonda con la Costa Rica.» «Stavolta l'Italia è un disastro.» «L'Italia irriconoscibile va ko» In breve: abbiamo perso. Ma avremmo anche potuto pareggiare. Non sarebbe stato un grossissimo scandalo. L'Italia ha giocato esattamente come nella prima partita. Anche stavolta l'Italia ha tirato fuori dal cilindro un tiki-taka dai ritmi equatoriali che però è stato … Continue reading Italia – Costa Rica [0-1] …2-1

Una materia nuova al giorno toglie la scuola di torno

Il ministro per l'Istruzione, l'Università e la Ricerca (a proposito di tagli: non si potrebbe cominciare da questi titoli spagnoleschi?) Stefania Giannini vuole introdurre (o reintrodurre, in alcuni casi) lo studio della storia dell'arte in tutti i livelli dei licei, perché «non è pensabile che oggi solo chi sceglie il liceo classico o nasce in … Continue reading Una materia nuova al giorno toglie la scuola di torno

Eh no, caro Corriere, col piffero!

Colpo da maestro di Angelino Alfano, ancorché involontario. L'altro giorno, mentre il presunto omicida di Yara Gambirasio era sottoposto a fermo dai carabinieri, preso da un ingenuo entusiasmo e da una non proprio commendevole voglia di far bella figura, ha twittato: «Individuato l'assassino di Yara Gambirasio». Il procuratore Francesco Dettori, al quale non è spiaciuta … Continue reading Eh no, caro Corriere, col piffero!

Il lato B merita rispetto

L'estate sta arrivando. Due sono i segni inequivocabili: il caldo, e il bombardamento dei lati B. Da qualche tempo il lato B ha invaso la nostra vita e, a naso, penso che resterà con noi per sempre. L'irrompere irresistibile del lato B nella vita pubblica non è casuale. Esso costituisce sicuramente una prova importante e … Continue reading Il lato B merita rispetto

Ma fateli tacere!

Succede sempre così ed è successo anche stavolta: all'uscita dalla caserma dei carabinieri dell'auto che portava in carcere il presunto assassino di Yara Gambirasio, in mezzo alla folla dei curiosi e dei giornalisti, si sono alzate le grida scomposte del solito gruppetto zelante di prefiche del giustizialismo da bar. Il fatto stesso che questi scioperati … Continue reading Ma fateli tacere!

Inghilterra-Italia [1-2] …3-2

«Partita epica» «L'Italia torna mundial» «Balo sbrana l'Inghilterra» In breve: abbiamo vinto. Ma se gli inglesi avessero pareggiato non sarebbe stato affatto uno scandalo. L'Italia ha tirato fuori dal cilindro un tiki-taka dai ritmi equatoriali, che è riuscito a trasmettere al telespettatore per intero, fino all'assopimento, la sensazione opprimente del caldo amazzonico di Manaus. L'Inghilterra … Continue reading Inghilterra-Italia [1-2] …3-2

Berlinguer, l’avvelenatore di pozzi

Ecco la prova che in Italia il comunismo non è ancora morto: il culto della personalità è ancora vivo, ancorché postumo. A leggere sulla stampa di sinistra gli articoli celebrativi vergati con commossa partecipazione per il trentennale della morte di Enrico Berlinguer c'è veramente da scoppiare dal ridere: un santo, un gigante, un profeta. La … Continue reading Berlinguer, l’avvelenatore di pozzi

Livornissima

Livorno la rossa ha un neo-sindaco pentastellato, Filippo Nogarin, toscanissimo ingegnere dal venetissimo cognome. Si parla di fine di un'era, di svolta clamorosa, di rivoluzione. Invece a ben guardare è sempre la stessa Livorno, la capitale degli esaltati: in Italia sicuro, nel mondo forse. Tanto è vero che io ne sono certissimo senza averla mai … Continue reading Livornissima

L’inesistente diritto ad avere figli

Dunque per la Consulta «la determinazione di avere o meno un figlio, anche per la coppia assolutamente sterile o infertile, concernendo la sfera più intima ed intangibile della persona umana, non può che essere incoercibile, qualora non vulneri altri valori costituzionali...». La scelta di formare un famiglia «che abbia anche dei figli» costituirebbe per la … Continue reading L’inesistente diritto ad avere figli

I forzati dello sforzo

Da un po' di tempo faccio camminate. Prima andavo spesso in bicicletta. Non che abbia smesso. Ma mi sono un po' stufato d'incontrare branchi di esaltati, compresi certi vecchi panzoni, abbigliati ed equipaggiati come se stessero per partire immantinente per il Tour de France. Questi squadristi non guardano né a destra né a sinistra, hanno … Continue reading I forzati dello sforzo

La corruzione? Figlia della questione morale

Dicono i sostenitori del mercato: è tutta colpa dello statalismo, della burocrazia, delle migliaia di leggi che si accavallano e contraddicono. Hanno ragione, però alla base di tutto questo c'è una questione morale. Come? Proprio tu parli di questione morale, tu che ci sputi sopra dalla mattina alla sera? Sì, proprio io che ci sputo … Continue reading La corruzione? Figlia della questione morale

Processo al Lombardo-Veneto

Esistono le liste civetta ed esistono pure gli arresti civetta. Come quello del sindaco democratico di Venezia Orsoni. Su di lui calerà ben presto il silenzio. Gli arresti di questi giorni per il caso Mose sono solo il preludio del grande processo retroattivo al potere berlusconiano-leghista in Veneto. In Lombardia il processo mediatico-giudiziario al «sistema … Continue reading Processo al Lombardo-Veneto

Il ritorno dell’ICI

L'italiano è furbo e diffidente fino alla stupidità. Infinocchiarlo è facilissimo, quindi, a patto che usiate trucchi talmente grossolani da non sembrare nemmeno dei trucchi: l'astuto vostro compatriota invece di riconoscerli, come farebbe un qualsiasi normale babbeo, scivolerà furtivamente alle loro spalle per scoprire ...il trucco. Vi ricordate la vecchia ICI? Ebbene, l'hanno ripristinata. Molto … Continue reading Il ritorno dell’ICI

Juan Carlos, l’elefante espiatorio

A pensarci bene l'atmosfera da funerale che circonda la monarchia spagnola è maledettamente strana. Per tre decenni almeno, e fino a qualche anno fa, la casa reale spagnola era l'immagine di una monarchia da favola. Non tutti i suoi componenti erano belli, però tutti apparivano cordiali, illuminati e quando serviva anche alla mano: incarnavano il … Continue reading Juan Carlos, l’elefante espiatorio

Date un trono anche a Carlo!

Ma a voi piacerebbe per davvero essere re o principi? Io nei miei insopprimibili bighellonaggi mentali ci ho pensato spesso e seriamente, anche perché in casi disperati come il mio l'autostima non manca mai. Sono giunto alla conclusione che non mi piacerebbe affatto. Mi spaventa soprattutto l'idea di una vita occupata da liturgie, protocolli e … Continue reading Date un trono anche a Carlo!

Luogocomunismo istituzionale

Estratto dal messaggio del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per la Festa della Repubblica del 2014: «L'Italia può parlare a voce alta in Europa e contribuire a cambiarne le istituzioni e le politiche. (…) il problema è ora quello di passare rapidamente alle decisioni e alle azioni che possono migliorare le condizioni di quanti [in … Continue reading Luogocomunismo istituzionale

Salvini e Quagliariello pari sono

Da un punto di vista berlusconiano la stampa berlusconiana non solo è rachitica, ma spesso è pure una palla al piede. Da quelle parti oggi si sente dire: Salvini ha salvato la Lega, Salvini ha vinto. Non ha mica cincischiato, Matteo: ha puntato sull'anti-europeismo senza se e senza ma, sulle mirabolanti proprietà taumaturgiche della «sovranità … Continue reading Salvini e Quagliariello pari sono