Perché Berlusconi non ha (ancora) un successore

Le reazioni di media e politici di area potenzialmente conservatrice ai risultati delle elezioni regionali in Emilia Romagna e Calabria spiegano chiaramente perché Berlusconi è ancora il leader del centrodestra italiano: è infatti l'unico ad aver parlato schietto e con qualche grado di ragionevolezza; tutto il resto della ciurma si è abbandonato alla disperazione o … Continue reading Perché Berlusconi non ha (ancora) un successore

L’aria fritta, però solenne, di Andrea Riccardi

Sull'efferata uccisione di 28 non musulmani in Kenya da parte dei miliziani islamisti di al-Shabaab è stato pubblicato sul Corriere della Sera uno spassoso articolo a firma di Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di S. Egidio. Ne parlo perché rappresenta un esempio perfetto dello stile del nostro campione, e perché il nostro campione è un … Continue reading L’aria fritta, però solenne, di Andrea Riccardi

La commedia degli onesti

A Maurizio Landini sono sfuggite parole piuttosto sgradevoli nei confronti del Presidente del Consiglio: «Renzi», ha detto il leader della Fiom, «non ha il consenso delle persone oneste». La frasetta velenosa ha fatto rumore. A Landini hanno tirate le orecchie non solo esponenti del governo o della politica in generale, ma anche pezzi grossi di … Continue reading La commedia degli onesti

Due risposte al professor Veronesi

«Così come Auschwitz per me il cancro è diventato la prova della non esistenza di Dio. (…) Come puoi credere nella Provvidenza o nell’amore divino quando vedi un bambino invaso da cellule maligne che lo consumano giorno dopo giorno davanti ai tuoi occhi? Ci sono parole in qualche libro sacro del mondo, ci sono verità … Continue reading Due risposte al professor Veronesi

La mafia non c’è più

La mafia, al singolare, è sparita dai nostri discorsi. Oggi in pubblico tutti parlano di mafia rigorosamente al plurale: di mafie, cioè. Questo vezzo fino a qualche tempo fa era prerogativa di giornalisti, intellettuali e politici. Ora è pressoché d'obbligo nei discorsi ufficiali. Lo strano fenomeno lessicale merita un approfondimento. E' ben vero che di … Continue reading La mafia non c’è più

Renzi e il Muro

E' appena il caso di ricordare che alla caduta del Muro di Berlino, 25 anni fa, il Partito Comunista Italiano era ancora in piedi. L'anomalo ritardo della sinistra italiana di allora spiega lo stravagante balzo in avanti sulla via liberal-democrat dell'attuale sinistra renziana. Oggi come allora, a ben vedere, il maggior partito della sinistra italiana … Continue reading Renzi e il Muro

Il tuttologo

Inizia oggi la mia nuova rubrica su Giornalettismo. L'appuntamento è settimanale. Scrivendo un pezzo alla settimana torno all'antico, ai primi tempi della mia collaborazione con Giornalettismo. Giocoforza gli articoli saranno più lunghi e avranno un carattere più meditato, meno legato alla strettissima attualità, di quello di "Vergognamoci per lui" o de "Lo schiaffo di Zamarion". Un … Continue reading Il tuttologo

Brittany, gli stoici e la Chiesa Cattolica

«“Il suicidio assistito è un’assurdità” perché “la dignità è altra cosa che mettere fine alla propria vita.” Le gravi parole di Mons. Carrasco de Paula, presidente della Pontificia Accademia per la vita, nel severo commento alla vicenda di Brittany Maynard, meritano qualche riflessione. Innanzitutto, definire un’assurdità il suicidio significa ignorare deliberatamente un’illustre tradizione filosofica – … Continue reading Brittany, gli stoici e la Chiesa Cattolica