Una settimana di “Vergognamoci per lui” (69)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM ROBERTO MARONI 09/04/2012 Lo stadio barbarico della politica, nel quale la politica nega se stessa, è quello della lotta tra bene e male, tra virtù e corruzione. Gli italiani hanno imparato a scappellarsi servilmente davanti a … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (69)

Una settimana di “Vergognamoci per lui” (29)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM BEPPE GRILLO 04/07/2011 “La Torino-Lione è la più grande truffa del secolo. Pensare di fare viaggiare le merci a 300 all'ora è roba da anni settanta. Il futuro è fare viaggiare meno le merci, è … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (29)

Bandiera verde la trionferà

Ai bei tempi quando i comunisti erano rossi, e fieri di esserlo, nell'Unione Sovietica Felix i Gosplan, le Commissioni statali per la Pianificazione, sfornavano i famosi piani quinquennali di sviluppo economico, la cui favolosa efficienza non ha mai sofferto le dure smentite della Storia. Ora che il vecchio Partito Comunista Italiano gioca in serie A … Continue reading Bandiera verde la trionferà

Per il male dell’Italia

Mentre Prodi si appella, agitando il ditino moralizzatore, alla responsabilità collettiva (tranne la sua, ovviamente) accusando velatamente le regioni controrivoluzionarie, e Bassolino scarica le colpe su Vescovi e ecofondamentalisti, vale la pena di dare un'occhiata a cosa proponevano quasi due anni fa i programi elettorali della Casa della Libertà e dell'Unione in materia di munnezza.  Nel primo, assai più … Continue reading Per il male dell’Italia

Razzismo politicamente corretto

I gironi infernali dell'immondezzaio napoletano, solo l'ultima e quasi artistica interpretazione di quel masochismo circense per il quale il genio italico va giustamente famoso pel mondo, hanno lasciato come percolato immateriale un rifiorire maligno di sbrigativi trattati di antropologia meridionale. Non molti però si sono accorti che la montagna tiepida dei rifiuti partenopei esalava un … Continue reading Razzismo politicamente corretto

Il cervello, chi se lo fuma e chi se lo beve

In attesa del Big One, il blackout energetico prossimo venturo, possiamo solo constatare, allarmati, che intanto qualche lampadina comincia già a spegnersi. Com'è universalmente noto, c'è chi gradisce fumarsi il cervello, c'è invece chi preferisce berselo. Avendo il ragionevole sospetto che il  Ministro dell'Ambiente  rientri nella prima categoria, credo si possa formulare l'ipotesi che il fumo e il genio italico oggi … Continue reading Il cervello, chi se lo fuma e chi se lo beve