Il vero senso dell’aut-aut del M5S alla Lega

Il Movimento 5 Stelle ha posto come pregiudiziale per un accordo di governo la Lega l'emarginazione, o meglio, la messa al bando degli impresentabili di Forza Italia e del loro impresentabilissimo leader Silvio Berlusconi. Lasciando da parte per il momento ogni considerazione politica in senso stretto, faccio notare che ciò che viene richiesto alla destra … Continue reading Il vero senso dell’aut-aut del M5S alla Lega

Una settimana di “Vergognamoci per lui” (171)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM IL CASO MORO 24/03/2014 Il caso Moro non esiste. L'assassinio di Moro ha una sua collocazione storica chiarissima, che non si limita all'Italia. Anche Francia e Germania ebbero i loro “Moro”, le vittime eccellenti tra le … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (171)

Belpietro, Battisti e il vizio sinistro dell’oblio

Non occorre tuffarsi nel mare dei media della sinistra militante per sentire con mano i guasti della vulgata che ha ridotto le forze politiche che hanno governato l'Italia nel dopoguerra in cupole criminali. Anzi, è proprio sui giornali moderati che si può cogliere a che punto sia arrivato questo male. Pigliate la Stampa, ad esempio, … Continue reading Belpietro, Battisti e il vizio sinistro dell’oblio

Le vergogne di ieri e quelle d’oggi

Con questa azione vogliamo dimostrare come la DC non sia soltanto lo strumento che per 30 anni ha sorretto fedelmente il potere dei padroni ma sia essa stessa una mostruosa macchina di oppressione e di sfruttamento. Infatti oltre ai fascisti assassini di Almirante operano, ugualmente pericolosi, i fascisti in camicia bianca di Andreotti: coloro che … Continue reading Le vergogne di ieri e quelle d’oggi

L’Antistato di Polizia

La moralità è una bella cosa. Ma esigente. E delicata. Non occorre che copuli con la menzogna, basta che lo faccia con le mezze verità per diventare oscena. E se questo vale per la sfera individuale, figuriamoci per quella di “massa”! Il partito – vecchissimo - della questione morale è oggi in fibrillazione, ma allo … Continue reading L’Antistato di Polizia

I servi e le piazze

E’ bastato che qualche colonnello berlusconiano evocasse la possibilità, o sostenesse l’opportunità, di una grande manifestazione pro-Cavaliere perché dal campo dei piazzaioli di professione – senza alcuna discussione i migliori del mondo, almeno di quello reputato civile - cominciassero a piovere accuse di populismo criptofascista e schioppettassero come petardi dalla bocche e dalle penne italoprogressiste … Continue reading I servi e le piazze

Oggettivamente

Segno dei tempi, ma saranno tempi dal fiato corto, torna "oggettivamente", l'avverbio cult di una generazione di estremisti rossi, che negli anni settanta serviva immancabilmente a far quadrare il cerchio delle argomentazioni accusatorie negli avvisi pubblici di garanzia spediti dalla propaganda progressista ai segnati d'infamia, ossia a marchiare la selvaggina riservata alle doppiette dei brigatisti. … Continue reading Oggettivamente

Gli ultimi fuochi

Com'è chiaro a chiunque si periti di dare un'occhiata panoramica alla storia del nostro paese, e non si faccia inghiottire dalla rumorosa quotidianità della cronaca di questi ultimi anni, non è Berlusconi l'anomalia della vita politica italiana. Al contrario, di qui a qualche decennio nei libri di storia si scriverà che Sua Emittenza, piaccia o … Continue reading Gli ultimi fuochi

La figlia della sinistra

Non c'interessa per nulla sapere perché, nonostante i tre ergastoli, alla non pentita Barbara Balzerani sia stata concessa la libertà condizionata. Non desideriamo saperla in carcere, perché è una perversione morale provare soddisfazione per le afflizioni altrui, chiunque egli sia e qualunque ne sia la causa. E personalmente ci sentiamo persino sollevati che in questo caso non … Continue reading La figlia della sinistra