Libia stuprata e abbandonata

Il fallimento lo avevo messo in conto: tre anni fa, agli inizi del conflitto, quando ancora Al Jazeera e la diplomazia occidentale parlavano la stessa lingua, io avevo parlato, invece, de «l'intervento militare più cretino di questo secolo» e di «una storiaccia che non può finir bene»; ma certo un esito così disastroso, o per … Continue reading Libia stuprata e abbandonata

I trionfi della campagna di Libia

Che si stia ripetendo in Libia la tristissima parabola della primavera egiziana? Ricorderete certo che in Egitto governò per trent'anni un grande amico dell'Occidente, l'uomo forte Hosni Mubarak, vaso di saggezza celebrato, sempre per trent'anni, dalle nostre gazzette per la sua temperata laicità e per la sua moderazione politica, oltre che per essere lo zio … Continue reading I trionfi della campagna di Libia

Crisi libica: l’isolamento di Obama, Cameron e Sarkozy

La crisi libica rischia di avere un significato molto più importante di quanto la modesta portata del conflitto potrebbe far pensare. Era stato il vostro tuttologo di sfiducia ad anticiparlo tre settimane fa. Son cose che riescono più spesso ai dilettanti che godono il privilegio di spararle grosse in perfetta libertà, che alle ammosciate penne … Continue reading Crisi libica: l’isolamento di Obama, Cameron e Sarkozy

Crisi libica: Silvio, è ora di muoversi

Avete notato? I bollettini di guerra che arrivano dalla sponda sud del Mare Nostrum oramai sono stati derubricati a notizie di seconda e terza fila. Leggo per esempio sul sito internet del Sole24Ore: “La tensione resta altissima in Libia”. Tensione? Che razza di titolo è per una guerra? La ragione di questa retrocessione è semplice: … Continue reading Crisi libica: Silvio, è ora di muoversi

Gli inutili idioti dell’internazionale democratica

Ai tempi della guerra fredda, quando, col mondo diviso in blocchi, ogni conflitto locale aveva valenza strategica, i progressisti – senza neanche parlare dei rossi di qua della cortina di ferro - erano fautori di una politica di delicatissima circospezione nei confronti dell'orbe comunista. Caduto il muro, sono divenuti in tempo relativamente breve i più … Continue reading Gli inutili idioti dell’internazionale democratica

Una settimana di “Vergognamoci per lui” (14)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM GIULIO TREMONTI 21/03/2011 Essendosi dato da lunga pezza alle profezie, scruta infaticabile i segni dei tempi. Ne ha scoperto uno, finalmente, nel (mancato) disastro nucleare di Fukushima. E' un ammonimento divino. Che lo sia ne … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (14)

Una settimana di “Vergognamoci per lui” (11)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM DAVID CAMERON 28/02/2011 Ha avuto il fegato di lamentarsi di Larry, il gatto giunto tre settimane fa a Downing Street per far strage di topi nella residenza del primo ministro. Che i topi la bazzichino … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (11)