Una domanda sull’Islam

Si può ben dire che in questo momento quasi tutto l'Islam è lacerato da conflitti interni. A occidente solo il Marocco e l'Algeria sono rimasti sostanzialmente immuni dalle violenze generalizzate che hanno recentemente sconvolto il mondo arabo; ma pure lì le tensioni sono latenti, e ricordiamoci che vent'anni fa fu proprio l'Algeria a sperimentare una … Continue reading Una domanda sull’Islam

L’implosione dell’Islam

La recente ondata di attentati terroristici in Kuwait, Tunisia e Francia (anche se sulla vera natura di quest'ultimo rimangono ancora dei dubbi) hanno riaperto il dibattito sulla natura e sulla pericolosità dell'integralismo islamico. Siccome, a nostro immodesto avviso, c'è in giro un sacco di confusione e reticenza, abbiamo deciso di dare anche noi il nostro … Continue reading L’implosione dell’Islam

Con gli occhi dell’Islam

La pubblicazione su Charlie Hebdo di nuove vignette sul profeta Maometto ha provocata la prevedibile ondata di proteste nel mondo musulmano. Tra queste reazioni ne segnaliamo due, perché sono rivelatrici della natura dell'Islam e del travaglio (mortale) da cui è oggi è tormentato. La prima riguarda i tumulti scoppiati in Niger, dove un numero imprecisato … Continue reading Con gli occhi dell’Islam

L’equivoco del «vero Islam»

Partiamo però da un altro equivoco: la secolarizzazione, intesa solitamente come fenomeno contrario alla religione. La secolarizzazione, in realtà, è figlia del Cristianesimo. E' stato il Cristianesimo a distinguere la religione dal secolo, la chiesa dallo stato, a dare a Cesare quel che è di Cesare: a dare, cioè, al secolo quel che è del … Continue reading L’equivoco del «vero Islam»

L’aria fritta, però solenne, di Andrea Riccardi

Sull'efferata uccisione di 28 non musulmani in Kenya da parte dei miliziani islamisti di al-Shabaab è stato pubblicato sul Corriere della Sera uno spassoso articolo a firma di Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di S. Egidio. Ne parlo perché rappresenta un esempio perfetto dello stile del nostro campione, e perché il nostro campione è un … Continue reading L’aria fritta, però solenne, di Andrea Riccardi

Una “Forte” ambiguità

Monsignor Bruno Forte, arcivescovo di Chieti-Vasto, si arrende all'evidenza dei fatti e tuona contro il nuovo Califfato. Le sue parole, però, sono avvolte nella solita irritante ambiguità. Dice monsignor Forte : «La verità è che il nuovo nemico dell'umanità è più che mai il fondamentalismo, che non va assolutamente confuso con le forme dell'Islam autentico … Continue reading Una “Forte” ambiguità

Perché c’è inimicizia tra Cristianesimo e Islam

Il Cristianesimo vede se stesso (parlo ovviamente da un punto di vista cristiano) come il compimento dell'Ebraismo. Per il Cristianesimo l'uomo è prima di tutto – dogmaticamente - figlio di Dio. L'appartenenza alla propria famiglia, alla propria tribù, alla propria nazione viene dopo, ma attenzione, non viene rinnegata: Dio non annulla Cesare. Sul piano sociale … Continue reading Perché c’è inimicizia tra Cristianesimo e Islam

Prudenti più dei serpenti

Non è detto che sia proprio impossibile conciliare la schiettezza con la diplomazia, la sincerità con la politica. Si può dire sempre la verità, ma non occorre sempre dirla tutta. Una ben ponderata reticenza può essere il segno di saggezza e responsabilità. Bisogna essere candidi come colombe e prudenti come serpenti, come disse una volta … Continue reading Prudenti più dei serpenti

La storia bussa alla porta dell’Islam

L'Islam non rappresenta una minaccia reale – strutturale, potenzialmente vincente, per così dire - per l'Occidente. E' destinato a soccombere. Voglio forse dire con questo che il fenomeno del radicalismo islamico è sopravvalutato? No, al contrario. E' proprio la profondità e la vastità del fenomeno a dirci che non si tratta di una febbre passeggera … Continue reading La storia bussa alla porta dell’Islam

Vitalità dell’Islam? No, convulsioni

Nel web gira una mappa che rivelerebbe i grandiosi progetti del nuovo Califfato che ha visto la luce recentemente tra Siria e Iraq. In essa è compresa buona parte dell'Africa (da quella mediterranea in giù fino all'altezza, circa, del Camerun sull'Oceano Atlantico e del nord della Tanzania su quello Indiano); la penisola arabica, la Mesopotamia, … Continue reading Vitalità dell’Islam? No, convulsioni

L’Islam alle strette

Ma insomma: può esistere un Islam “moderato”, compatibile con la “modernità”, o l'Islam è costituzionalmente condannato al fanatismo integralista? Lo stesso fatto che ci poniamo questa domanda dimostra che involontariamente noi tutti, in Occidente, abbiamo assimilato un concetto di “religione” mutuato dalla natura del Cristianesimo, e che la nostra, nel più largo senso del termine, … Continue reading L’Islam alle strette

L’inappuntabile pacifismo di Andrea Riccardi

Sappiamo bene che in qualsiasi conflitto le colpe non stanno mai tutte dalla stessa parte. Ciò basta all'ineffabile Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant'Egidio, e «operatore di pace» di statura internazionale, per non sbilanciarsi mai più del dovuto, e per lanciare i suoi gridi d'allarme e i suoi appelli, sempre ornati da firme illustri … Continue reading L’inappuntabile pacifismo di Andrea Riccardi

Gli inutili idioti dell’internazionale democratica

Ai tempi della guerra fredda, quando, col mondo diviso in blocchi, ogni conflitto locale aveva valenza strategica, i progressisti – senza neanche parlare dei rossi di qua della cortina di ferro - erano fautori di una politica di delicatissima circospezione nei confronti dell'orbe comunista. Caduto il muro, sono divenuti in tempo relativamente breve i più … Continue reading Gli inutili idioti dell’internazionale democratica

Ma è l’Islam ad essere in crisi

Non sappiamo come andranno a finire i repentini rivolgimenti che continuano a scuotere il Nord Africa, e in parte il Medio Oriente. C'è chi teme nuove conquiste da parte del fondamentalismo religioso, e quindi un rafforzamento dell'Islam, e c'è chi prende la palla al balzo per dire che la democrazia, concepita come un specie di … Continue reading Ma è l’Islam ad essere in crisi

La Repubblica Islamica in un vicolo cieco

Che in questi giorni proprio la nazione simbolo del radicalismo islamico sia in preda a convulsioni così gravi da far sperare in una caduta del regime degli ayatollah non è affatto strano. Esistono anzi i presupposti per vedere nell’Iran l’anello debole – il grosso anello debole - dell’Islam. Per una serie di ragioni che si … Continue reading La Repubblica Islamica in un vicolo cieco

E i minareti caddero in testa ai maîtres à penser

“La meglio democrazia” era il titolo del mio ultimo articolo su Giornalettismo.com. Denunciavo il fatto che proprio ora che, dopo il lunghissimo tirocinio del suffragio ristretto e i collassi totalitari del secolo scorso, il suffragio universale dimostra di aver raggiunto nei paesi occidentali una maturità sufficiente per sottrarsi non solo al giogo delle ideologie novecentesche, … Continue reading E i minareti caddero in testa ai maîtres à penser

Esibizionismo islamico

Ovvero quando l’Islam diventa un capriccio democratico. Da un po’ di tempo succede così: il signor Ahmed (Tizio), essendo pio e avendo delle fisime intellettuali che il contatto con l’Occidente e la babele dei diritti hanno potentemente stuzzicato, ed essendo annoiato dalla vita e non sentendosi abbastanza vittima per trovarvi gusto, ha dunque l’alzata d’ingegno di … Continue reading Esibizionismo islamico

Undici domande e undici risposte

Il nostro simpatico collega dell'accusa, il focoso pubblico ministero Fabio Sacco, ha notificato non meno di undici capi d'imputazione a quel nostro parto mostruoso battezzato col nome di Maometto il rivoluzionario e la fine dell'Islam, ai quali vedo di rispondere ordinatamente uno dopo l'altro. 1. “Fenomeno religioso postcristiano in senso culturale e non cronologico” sa molto di classifica. … Continue reading Undici domande e undici risposte

Maometto il rivoluzionario e la fine dell’Islam

Tutti i fenomeni religiosi o parareligiosi postcristiani - in senso culturale, non cronologico - le eresie cristiane propriamente dette, i vecchi e moderni millenarismi, compresi i totalitarismi di destra e sinistra, hanno questo in irriducibile antitesi col Cristianesimo: la pretesa di creare il Regno di Dio su questa terra e quindi un proprio ordine sociale; … Continue reading Maometto il rivoluzionario e la fine dell’Islam