Tag: ONU

Una settimana di “Vergognamoci per lui” (170)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM EUGENIO SCALFARI 17/03/2014 Qualcuno avrà pensato alle magagne dell’età. Io invece ho pensato che quello apparso domenica sulle pagine di Repubblica fosse un articolo degno di un Eugenio tornato al massimo della forma. Oggetto delle sue … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (170)

Advertisements

Una settimana di “Vergognamoci per lui” (164)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM STEFANIA GIANNINI 03/02/2014 Pier Ferdinando Casini torna nel centrodestra senza se e senza ma, ossia l'unico esistente, l'unico possibile e l'unico futuribile (anche senza Silvio): quello berlusconiano. Bisognerà solo vedere come la prenderanno i berlusconiani; non … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (164)

La crisi siriana e la cambiale libica

Un anno fa furono le astensioni russa e cinese sulla risoluzione ONU, che decretò la no-fly zone sui cieli libici, a dare il segnale d'apertura della caccia a Gheddafi, un vecchio nemico dell'Occidente non più nemico, un vecchio foraggiatore del terrorismo internazionale convertitosi ad un affarismo proficuo per lui e per il suo spopolato e … Continue reading La crisi siriana e la cambiale libica

Libia: una vittoria di Pirro

Chi abbia tempo da perdere provi a cercare quante volte negli ultimi tre decenni, prima dell'anno fatidico 2011, Ben Ali di Tunisia o Mubarak d'Egitto siano stati omaggiati dalle nostre più illustri gazzette democratiche del titolo poco onorifico di “dittatore”: che io ricordi, mai. E' soltanto dopo le rivoluzioni della primavera araba che a questi … Continue reading Libia: una vittoria di Pirro

L’altro conflitto libico

Si parla relativamente poco del conflitto libico nel nostro paese – a parte quando arrivano i barconi carichi di disgraziati - se si pensa alla nostra vicinanza geografica, al nostro coinvolgimento nell'intervento militare, ai rilevanti interessi che ci legano al paese nordafricano. Si parla ancor meno, anzi non si parla proprio, del conflitto diplomatico internazionale … Continue reading L’altro conflitto libico

Guerra per futili motivi

Sui disordini in Bahrein è calato il silenzio: se si torna a parlare dell'arcipelago è solo a proposito di Formula Uno, o per il fatto che il principe ereditario Salman, molto afflitto, non ha potuto esibire la sua augusta presenza alle nozze dei suoi amici Kate e William. In fondo è comprensibile: il Bahrein è … Continue reading Guerra per futili motivi

Crisi libica: l’isolamento di Obama, Cameron e Sarkozy

La crisi libica rischia di avere un significato molto più importante di quanto la modesta portata del conflitto potrebbe far pensare. Era stato il vostro tuttologo di sfiducia ad anticiparlo tre settimane fa. Son cose che riescono più spesso ai dilettanti che godono il privilegio di spararle grosse in perfetta libertà, che alle ammosciate penne … Continue reading Crisi libica: l’isolamento di Obama, Cameron e Sarkozy

Crisi libica: Silvio, è ora di muoversi

Avete notato? I bollettini di guerra che arrivano dalla sponda sud del Mare Nostrum oramai sono stati derubricati a notizie di seconda e terza fila. Leggo per esempio sul sito internet del Sole24Ore: “La tensione resta altissima in Libia”. Tensione? Che razza di titolo è per una guerra? La ragione di questa retrocessione è semplice: … Continue reading Crisi libica: Silvio, è ora di muoversi

Quelle irresistibili spoglie libiche

E' onesto Gheddafi quando dice di sentirsi tradito dall'Occidente. Sì, sì, sì: la verità a volte viene fuori anche da bocche che di norma non la rispettano mai. Curiosissima parabola la sua: quand'era foraggiatore del terrorismo internazionale, se non terrorista in proprio; quando la sua politica era strategicamente avversa all'Occidente; quando aspirava ad un ruolo … Continue reading Quelle irresistibili spoglie libiche