Il nuovo governo e il pericolo dell’utile-idiotismo sovranista

Se l'analisi della situazione politica risulta tutto sommato piuttosto semplice, la soluzione per la formazione di un nuovo governo si presenta oltre modo difficile. Il M5S è il nuovo partitone egemone della sinistra senza se e senza ma; dall'altra parte c'è il centrodestra, che è una creatura berlusconiana, e che solo Berlusconi ha tenuto insieme … Continue reading Il nuovo governo e il pericolo dell’utile-idiotismo sovranista

L’Italia non fallirà! (E poi forse ce la farà)

Nel dicembre del 2013, a “Piazza Pulita”, Romano Prodi disse una cosa abbastanza intelligente, anche se mi scoccia riconoscerlo. Mortadella (devo pur rifarmi in qualche modo), Mortadella, dunque (caspiterina, mi è venuta l'acquolina in bocca: domani la compro), Mortadella, dicevo, affermò che l'Italia ce l'avrebbe fatta ...in quindici anni, con la politica della formica. Però … Continue reading L’Italia non fallirà! (E poi forse ce la farà)

Una settimana di “Vergognamoci per lui” (149)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM MARIO MONTI 21/10/2013 Ancor più del salvataggio, si fa per dire, dell'Italia, la vera «mission» del governo Monti era quella di snervare ed infine stroncare il centrodestra berlusconiano. Ma gli antiberlusconiani, di sinistra e di centro, … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (149)

Una settimana di “Vergognamoci per lui” (148)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM MATTEO RENZI 14/10/2013 Matteo è lontanissimo dal popolo di sinistra eppure dalla sua eccentrica posizione incarna tutte le contraddizioni della sinistra. Di peculiarmente di sinistra nel nuovismo rottamatore che strizza l'occhio un giorno a sinistra e … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (148)

Una settimana di “Vergognamoci per lui” (141)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM FILIPPO ROSSI 26/08/2013 Filippo il futurista sembrava avere un grande futuro davanti a sé. Filippo era il cervellone che in groppa al destriero di Futuro e Libertà doveva riportare la destra italiana dentro il cerchio della … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (141)

Una settimana di “Vergognamoci per lui” (133)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM MARIO MONTI 01/07/2013 «Mi sento in dovere di affermare che, senza un cambio di marcia, non riteniamo di poter contribuire a lungo a sostenere una coalizione affetta da crescente ambiguità. (…) Piccoli passi non bastano. Il … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (133)

Ciò che Galli della Loggia ha capito soltanto adesso

Dopo aver a lungo e con studio segato il ramo sul quale sedeva, il "Corriere della Sera", per salvare se stesso e l'Italia dal radicalismo, e riportare tutti alla ragionevolezza, comincia a sperare nelle disprezzatissime truppe del Caimano, abbandonando alla sua sorte l'utile idiota Monti, lo statista che non capì un bel nulla. Il Corrierione … Continue reading Ciò che Galli della Loggia ha capito soltanto adesso

Una settimana di “Vergognamoci per lui” (108)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM MARIO MONTI 07/01/2013 Non credo sia stato un parto difficile. La scelta di “Scelta Civica” quale nome per la lista montiana alla Camera obbedisce in tutto e per tutto alla filosofia politica del centrismo italiano: non … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (108)

Una settimana di “Vergognamoci per lui” (106)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM EUGENIO SCALFARI 24/12/2012 Ieri sono andato a zonzo in libreria. Ad un certo punto mi sono imbattuto nel filosofo Scalfari, inscatolato dentro un poderoso Meridiano, privilegio fino a qualche anno fa riservato solo ai morti, forse per … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (106)

Monti e il centrodestra

Monti può fare adesso tre cose: Non candidarsi, aspettare gli eventi e fare la riserva della repubblica. Questa scelta obbedirebbe alla sua più vera natura. In questo caso Berlusconi, o Alfano, avrebbero il pieno diritto e anzi il dovere di candidarsi a nome di tutti i conservatori. Candidarsi, senza però parlare all'elettorato conservatore, ostentando equidistanza … Continue reading Monti e il centrodestra

Monti e Berlusconi: la posta in gioco

L'altro giorno Stefano Folli sul Sole 24 Ore auspicava che Monti si candidasse per sbarrare la strada alla destra populista di Berlusconi. Questa posizione esemplifica tutta la pacata e vile stoltezza della grande stampa. Non è una prospettiva di vittoria. E' la posizione di chi spera in un centro di massa critica sufficiente a negoziare … Continue reading Monti e Berlusconi: la posta in gioco

Bersani il populista

«Proprio perché Monti può essere ancora utile, sarebbe meglio che restasse fuori dalla contesa», ha detto l'altro giorno Bersani. Non è la prima volta che nei confronti di Monti usa un linguaggio da bulletto, da padrone che non deve alzare la voce per farsi obbedire, un linguaggio da bolscevico insomma, ma chissà perché Monti non … Continue reading Bersani il populista

Una settimana di “Vergognamoci per lui” (103)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM IL CORRIERE DELLA SERA 03/12/2012 Tra le più gravose incombenze del presidente della repubblica italiana vi è l'obbligo non scritto di presenziare alla prima della Scala. Mettiamo, com'è statisticamente probabile – oltre che lecito, chiariamo subito, … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (103)

Una settimana di “Vergognamoci per lui” (102)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM LA RIVOLUZIONE EGIZIANA 26/11/2012 Al contrario di quanto si legge e si sente sui fatui media occidentali, la rivoluzione egiziana sta avendo pieno successo. Infatti sta calcando pari pari le orme di quelle del passato. Dopo … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (102)

E allora ricapitoliamo

RENZI E LA SINISTRA Il problema di Renzi è che il suo non è un progetto di sinistra. Non lo è in Italia. E neanche in Europa. Quando si fa politica non ci si può scegliere un paese d'elezione nel quale le nostre idee trovano magicamente una collocazione politica ideale. Se lo si fa, o s'imbroglia … Continue reading E allora ricapitoliamo

Una settimana di “Vergognamoci per lui” (81)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM FEMEN 03/07/2012 Le fonti antiche sono discordi, ma quel che è certo è che le Amazzoni avevano un rapporto in qualche modo speciale con le loro tette; e che venivano dalla Scizia, l'odierna Ucraina. Non è … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (81)

Una settimana di “Vergognamoci per lui” (73)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM ROMANO PRODI 07/05/2012 Il Sole24Ore intervista Romano Prodi, in trasferta in Africa, giacché lui, da quando non è più al timone della penisola, si occupa del mondo. Le chiacchierate col professore hanno di bello che non … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (73)

Una settimana di “Vergognamoci per lui” (72)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM LUCIANO GALLINO 30/04/2012 Nasce a Firenze un nuovo “soggetto politico” della sinistra a sinistra del PD. Si chiama “Alba”, che sta per Alleanza per Lavoro, Beni Comuni, Ambiente. Tra i grossi nomi di Alba troviamo Luciano … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (72)

Di Monti in peggio

Ero contrario alla nascita del governo dei tecnici per due ragioni: la prima è che essa avrebbe di fatto indebolito la fiducia nelle istituzioni democratiche, nonostante tutte le correttezze procedurali possibili, in un momento in cui la democrazia non se la passa tanto bene nel mondo occidentale; la seconda, perché ero convinto che anche il … Continue reading Di Monti in peggio

Fumo

La politica italiana è strutturata male. Anzi, manca proprio di una struttura. Non starò qui a spiegarne le cause, perché l'ho fatto troppe volte. Voglio solo gettare luce sul campionario di reticenti corbellerie che i politici, gli aspiranti politici e gli opinion makers sono costretti a dire ogni giorno pur di girare intorno alla questione … Continue reading Fumo

Il passo indietro, quello vero

E' ormai chiaro come il governo Monti, nonostante il patriottismo dei media si faccia ancora piacere quasi tutto, cammini a piccolissimi passi nel solco dei governi che l'hanno preceduto, artifici lessicali compresi, come certe ri-regolarizzazioni etichettate col nome di liberalizzazioni. Siccome sono convinto che in una situazione come quella italiana la direzione di marcia sia … Continue reading Il passo indietro, quello vero

L’ora della Montagna liberal-giustizialista

Tre mesi sono un tempo sufficiente per metter fine alla commedia. Ora i montagnardi si muovono. E' il loro caro leader, Gustavo Zagrebelsky, a firmare la nuova enciclica di Libertà e Giustizia diretta a tutti gli adepti della Montagna. I quali ardentemente l'aspettavano: da tempo, infatti, vagavano raminghi su e giù per la penisola e … Continue reading L’ora della Montagna liberal-giustizialista

Una settimana di “Vergognamoci per lui” (59)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM IL FATTO QUOTIDIANO 30/01/2012 Che s'indigna perché Berlusconi non ha speso neanche un parola di circostanza per la morte di Scalfaro. Se l'avesse fatto la gazzetta dei puri gliene avrebbe naturalmente rimproverato, con più ragione, … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (59)

Il populismo, le voilà

Per Eugenio Scalfari, l'Italia, che fino ad un mese fa era sull'orlo del baratro, ora “guida la battaglia salva-Europa”. Mentre non passa giorno che il Presidente della Repubblica non saluti l'orgoglio nazionale ritrovato, e che la stampa in coro non biascichi stancamente, a mo' di prologo, il dogma recentissimo della credibilità anch'essa ritrovata, prima d'imbarcarsi … Continue reading Il populismo, le voilà

Routine emergenziale

Anche se gran parte dei giornali tacciono per spirito patriottico – e non dico che non abbiano ragione: meglio non farlo sapere allo straniero - si può già dire che il primo colpo del governo dei tecnici - quello fondamentale, quello sparato col nemico ancora allo sbando: la classe politica - è andato a vuoto. … Continue reading Routine emergenziale

Una settimana di “Vergognamoci per lui” (51)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM I FISSATI CON PUTIN 05/12/2011 Tra questi, i più spietati sono quelli che in fondo, qualche decennio fa, non vedevano tutto male nell'esperimento sovietico. Essendo una setta potente, si sono portati dietro anche i liberali … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (51)

Da Tremonti a Monti: la discontinuità domata

Ricordate i colpi d'ariete della retorica del “fare presto” che si abbattevano sulle mura della nostra cittadella politica? Il sentimento d'urgenza sembrava possedere quella forza di propulsione che non solo fa crollare le mura del potere, ma sa anche fornire il nuovo governo “rivoluzionario” di energia sufficiente ad approfittare dello sbandamento iniziale della classe politica … Continue reading Da Tremonti a Monti: la discontinuità domata

Il populismo dalle buone maniere

L'affermarsi del populismo presuppone un'acritica adesione di massa ad una visione politica, ad un leader e ad un programma non di rado ridotto a vacue parole d'ordine. E' frutto di un isterismo collettivo alimentato ad arte che le circostanze possono rendere quasi onnipotente. Quello particolare che ha portato Mario Monti al governo è il risultato, … Continue reading Il populismo dalle buone maniere

Una settimana di “Vergognamoci per lui” (48)

Un giorno di gogna non fa male a nessuno. Come dicono i filosofi più in gamba, è tutta esperienza. Su GIORNALETTISMO.COM PIER LUIGI BERSANI 14/11/2011 Il segretario del Pd ha espresso il pieno appoggio al nuovo governo Monti. Un governo tutto nuovo e tutto tecnico perché “la crisi è seria”. In effetti, per Monti e la … Continue reading Una settimana di “Vergognamoci per lui” (48)

Governo Monti: la partita è soltanto all’inizio

Berlusconi è uscito di scena con saggezza. Ha saputo ragionare con freddezza e ha avuto un occhio di riguardo per l'Italia. La tempistica è stata brutale, ma quando agiscono sopra di noi forze superiori è bene adeguarvisi senza disperdere inutilmente le proprie. Ovviamente, nella testa dell'ex Presidente del Consiglio questa non è che una ritirata … Continue reading Governo Monti: la partita è soltanto all’inizio